Reed

Disabilità della persona che utilizza l’ausilio: tetraplegia

L’ausilio è stato ideato con questa finalità: per facilitare l’uso del computer, dello smartphone, del tablet e delle apparecchiature che funzionano “al tocco”, che necessitano
di una manualità fine o dell’estensione delle dita.

Descrizione sintetica
Si tratta di una protesi per le dita, costruita artigianalmente e su misura, che permette di usare il computer e touch screen. Io sono tetraplegico e il “Reed” mi permette di lavorare
al computer e di usare lo smartphone. Non necessita di laboratori o macchinari particolari per essere prodotto. Si costruisce in casa con un materiale facilmente reperibile, buste di
“termoplastica” o “plastica polimorfa” acquistabili su eBay. L’idea è nata a Montecatone nel 2013 durante il mio percorso riabilitativo. Dopo la dimissione ne ho costruita una versione
più evoluta e più adatta alle mia necessità.
L’ausilio è utilizzabile in autonomia o con un assistente?L’uso del “Reed” non necessita di un assistente.

Note tecniche
Materiali utilizzati: buste di “termoplastica” o “plastica polimorfa”.

Reperibilità dei componenti/materiali: facilmente reperibile online.

Costo totale realizzazione ausilio:
20 – 30 €

Tempo per produrre l’ausilio: 1h

Competenze specifiche necessarie/ livello di difficoltà per copiare l’idea: No

Nome e cognome di chi ha realizzato l’ausilio_Slobodan e Bojana (Rehabventure team)
Facebook https://www.facebook.com/rehabventure

 

 

Lascia un commento