Maniglia per telefono

PROBLEMA: A. fatica a tenere in mano il telefono cordless di casa durante le telefonate a causa di un deficit della presa e dell’elevazione della spalla

SOLUZIONE: Il fratello attacca una maniglia da porta al retro del telefono e questa modifica permette ad A. di accostare molto più facilmente il telefono all’orecchio e mantenerlo in posizione per tutta la telefonata.

Comodino rotante

PROBLEMA: P. per spostarsi tra letto e carozzina ha installato un sollevapersone a bandiera in camera. La colonna ora è al posto del comodino e P. ha bisogno di appoggiare medicine, occhiali, acqua.. vicino al letto.

SOLUZIONE: Il marito ha creato un piccolo tavolino rotante ancorato alla colonna del sollevapersone che permette a P. di gestire un appoggio e di spostarlo quando non serve.

Tagliere per chi usa una sola mano

PROBLEMA: Una signora emiplegica, casalinga, con famiglia e figli piccoli, ha necessità e desiderio di  riprendere le attività di cucina ma tagliare e sbucciare frutta e verdura costituisce un problema. Il tagliere apposito esistente in commercio è per lei troppo costoso dal punto di vista economico (mediamente 100 euro).

SOLUZIONE:  Perciò si decide di costruirne uno in modo artigianale. Si sceglie tutto materiale per uso alimentare: spiedini da griglia per infilzare i cibi ed un tagliere in materiale plastico (costo totale 7 euro al supermercato). Con un avvitatore si fora il tagliere, si tagliano gli spiedini nella misura voluta e si infilano nei fori bloccandoli con del nastro isolante avvolto in modo da ingrossarne lo spessore. Nella parte inferiore del tagliere si fissano alcuni pezzi di schiuma con la duplice funzione di bloccare ulteriormente gli spiedini ed evitare lo scivolamento del tagliere sul piano di lavoro. L’ausilio è pronto, l’unica avvertenza è non lavarlo nella lavastoviglie.

 

tagliere

 

tagliere1

Archetto solleva coperte

9° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA:  Intolleranza al peso delle coperte sui piedi per patologia osteo-articolare alla caviglia.

SOLUZIONE:  Archetto tendi-coperte.  Si realizza posizionando ai piedi del letto una cassa da frutta posta in verticale e ancorata, nella sua parte inferiore, con spago/lacci alla rete, sotto al materasso.

WP_20150322_10_29_17_Pro

WP_20150322_10_24_20_Pro

 

Mollette per girare le pagine di un libro

4° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA:  Dipendenza da altri (adulti) nel girare le pagine dei libri per difficoltà nella manipolazione.

SOLUZIONE:  Apposizione di mollette da bucato ad ogni pagina.  Quelle utilizzate nel caso specifico presentano un’asola nella quale il bambino può semplicemente inserire un dito ottenendo così il sollevamento della pagina.

WP_20150322_10_21_05_Pro

WP_20150322_10_18_48_Pro

Impugnatura penna con un tappo di sughero

3° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA:  Impugnatura penna difficoltosa, per deficit pinza superiore pollice-indice.

SOLUZIONE:  Aumento volume della penna, ottenuto inserendola in un tappo di sughero.  Si realizza praticando, in un tappo di sughero da spumante, un foro con il trapano (punta misura n°8) lungo l’asse longitudinale, da parte a parte. Ne risultano una presa ed utilizzo della penna facilitata, con conseguente miglioramento della confidenza con la scrittura.

WP_20150322_10_14_10_Pro

WP_20150322_10_09_41_Pro

Bracciolo sagomato e rialzato per carrozzina

13° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA: Usando cuscini alti può capitare che non si arrivi più ad appoggiare le braccia sul bracciolo della carrozzina

SOLUZIONE: Ho costruito un bracciolo morbido, sagomato e contenitivo da posizionare su quello della carrozzina. Qquesto bracciolo risolve il problema dell’altezza ed inoltre trattiene le braccia dai movimenti involontari.I braccioli si possono rimuovere, inserire e posizionare a scorrimento.

cus1

cus2

Asta per usare telefonino con i denti

14° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA: Impossibilità ad usare lo smartphone sulla carrozzina

SOLUZIONE: Costruzione di un’asta che possa essere comandata con la bocca e che possa manovrare lo smartphone mentre si è in carrozzina.

Per le specifiche di confezionamento http://ausilio.altervista.org/asta.html

anc5

anc4

anc3

anc2

anc1

 

Rampa per roulotte

7° classificato al concorso “Creiamo lo strumento per condividere gli strumenti”

PROBLEMA: Fin da piccola ho sempre trascorso le mie vacanze in campeggio in roulotte, ma soltanto mio padre, data la ristrettezza della porta, prendendomi in braccio riesce da solo  a mettermi all’interno senza l’aiuto di una seconda persona. E’ nata così l’esigenza di aumentare l’autonomia del gruppo vacanziero e farmi entrare senza fatica  anche in sua assenza.

SOLUZIONE: Mio padre ha quindi ideato e costruito questa rampa mobile  e dotato questa seggiola di ruote cosicchè  chiunque riesce tranquillamente a farmi entrare in roulotte senza fatica.  Quando non è necessaria la rampa, gli scivoli possono essere smontati  e la piattaforma  funge da gradino per l’accesso normale.  Sicura, robusta, pratica ed economica.

 

20140811_163739

20140811_163606

20140811_163544

SAM_5484